IPPODROMO DI LIVORNO "CAPRILLI"

L'ippodromo è situato in prossimità della costa, a sud della città, accanto allo stadio, al palazzo dello sport ed alle altre attrezzature sportive di Livorno. Esso occupa un'area di 182.000 mq così distribuiti: circa 22.000 sono riservati al pubblico, 27.000 alle piste da corsa, quasi 17.000 a quelle di allenamento, 15.000 alle scuderie e altri 100.000 variamente suddivisi.
La pista da corsa, di forma ovale, ha uno sviluppo di 1.250 metri, una lunghezza in dirittura di 286 metri e una larghezza di 24. La pendenza della dirittura è dello 0,6%. La larghezza minima della pista è di 12 metri, in corrispondenza della curva sud. Il fondo pista è roccioso e ricoperto d'erba.
Le piste di allenamento sono due e si trovano nella stessa area di quella da corsa. La prima, in erba, sviluppa 870 metri ed è interna a quella da corsa; la seconda, in sabbia, che si trova all'interno della pista di allenamento in erba, sviluppa 850 metri. Tre tondini, di cui 2 coperti, consentono il passeggio dei cavalli. La pista da corsa è innaffiata mediante ugelli spruzzatori trascinati a slitta lungo il suo percorso.
Il settore scuderie (233 boxes) comprende 30 sellerie, 2 magazzini, una mascalcia, una letamaia, un servizio veterinario, un ambulatorio veterinario, 10 boxes di isolamento, alloggi e servizi per il personale, mensa, bar e un parcheggio riservato.
li pubblico dispone di uno spazio recintato con una capienza complessiva di 10.000 spettatori e 4.000 posti a sedere. Un parcheggio esterno capace di ospitare un totale di 4.000 vetture, 3 bar e 1 ristorante self-service completano i servizi.
L'ippodromo è attrezzato per lo svolgimento di corse in notturna.
Due telecamere riprendono le corse; il pubblico può seguire le competizioni attraverso 7 monitors. L'ippodromo è dotato di fotofinish e di tre macchine di partenza, a 6 porte, con comando elettrico.
Tutte le scommesse al totalizzatore sono gestite elettronicamente sia per l'accettazione che per il pagamento; quote eventuali per il vincente e l'accoppiata ed informazioni sulle altre scommesse sono fornite al pubblico in continuo aggiornamento mediante un apposito sistema televisivo. Il sistema di raccolta delle scommesse è completato dagli allibratori e da un'agenzia ippica.