IPPODROMO DI GROSSETO "CASALONE"

Alla periferia sud della città, dove si dipartono le strade verso le spiagge, nella zona verde, si trova l'ippodromo del Casalone, che occupa un'area complessiva di 210.000 mq, di cui 22.000 sono destinati al pubblico, 145.000 alle piste da corsa, 20.000 a quella di allenamento, 20.000 alle scuderie mentre altri 3.000 mq sono diversamente utilizzati.
Le piste da corse sono 3: una per le corse in piano estive, una per le corse primaverili e una per le corse in siepi e in ostacoli. La grande pista piana in erba, di forma ha uno sviluppo di 1.372 metri, una larghezza che varia fra i 22 e i 24 metri e una lunghezza in dirittura di arrivo di 380 metri. La pista in siepi e in ostacoli, a fondo erboso e con la forma di un "otto", si compone di una pista circolare lunga 1.200 metri e larga 20 e di 2 diagonali doppie di circa 300 metri ciascuna e larghe 20. Siepi e ostacoli sono fissi.
La pista piccola in erba sviluppa 1.300 metri, con una larghezza variabile fra i 14 e 16 metri. Fra questa pista e la pista in ostacoli si trova una pista in sabbia lunga 1.250 metri e larga 5. Un tondino di recente costruzione, realizzato in sabbia, lungo 350 metri e largo 5, consente l'allenamento al trotto dei cavalli. Inoltre, al suo interno, è presente un campo ostacoli per cavalli da concorso, in erba, con estensione di 70xl 10 m. L'ippodromo dispone anche di un anello in sabbia per trotto e addestramento in siepi, largo 6 metri e lungo 550 metri, al cui interno si trova un altro campo per l'addestramento di 15.000 mq. L'impianto di innaffiamento è automatico, copre tutta l'area delle piste e delle zone verdi dell'ippodromo ed è approvvigionato da pozzi e pompe di sollevamento.
Il settore scuderie comprende 230 boxes in muratura con 20 sellerie, una mascalcia, una letamaia, servizio veterinario, ambulatorio veterinario, 10 boxes di isolamento, servizi per il personale, mensa, bar e parcheggio riservato all'interno dell'Ippodromo. Inoltre, recentemente nelle zone attigue all'ippodromo sono stati realizzati 4 capannoni in ferro con 150 boxes prefabbricati.
Il pubblico dispone di uno spazio recintato capace di ospitare fino a 10.000 spettatori con 1.500 posti in tribuna, di 4 parcheggi interni ed esterni con 1.200 posti macchina, di 1 ristorante, di una tavola calda, di 2 bar e di ampi giardini.
L'ippodromo è attrezzato per lo svolgimento di corse in notturna, con impianto di illuminazione ristrutturato negli anni 1997/1998 con possibilità di essere funzionanti sia  con la rete che con gruppi elettrogeni funzionanti in continuo. La potenza illuminante al suolo è di 400 lux lungo l'anello della pista e di 1.000 lux in dirittura d'arrivo.
Sei telecamere riprendono le corse e il pubblico può seguire le competizioni attraverso 20 monitors ed uno schermo gigante. Fotofinish e 3 macchine di partenza a comando elettrico, a 6, 8 e 10 porte completano i servizi offerti dall'ippodromo.
 
Tutte le scommesse al totalizzatore sono gestite elettronicamente sia per l'accettazione che per il pagamento con nuovo impianto Autotote con 50 terminali collegati alla rete nazionale. Quote eventuali per il vincente e l'accoppiata ed informazioni sulle altre scommesse sono fornite al pubblico in continuo aggiornamento mediante un apposito sistema televisivo. li sistema d'i raccolta delle scommesse è completato dagli allibratori e da un'agenzia ippica.