IPPODROMO DI TRIESTE "MONTEBELLO"

L’ippodromo di Montebello si trova alla periferia della città, con un'area complessiva di 85.000 mq, così ripartiti : 11.000 destinati al pubblico, 49.000 alla pista da corsa, 7.000 alle scuderie e 18.000 a svariati usi.
La pista da corsa, lunga 800 metri ad 1 metro dalla corda interna, ha una larghezza massima, in corrispondenza della retta opposta alla tribuna, di 19 metri e una minima, alla curva delle scuderie, di 15 metri circa. Il fondo pista è composto da stabilizzato carsico. Il manto sabbioso, spesso 1,5 cm, è costituito da sabbia fine durante la stagione estiva e da sabbia a maggior granulometria nel periodo invernale. Per un totale ricambio dei manto occorrono 230 mc di materiale. La dirittura presenta una pendenza media dei 4% ; le curve, una pendenza massima dei 13%. La pista è munita all'esterno di una recinzione metallo-plastica.
La pista di allenamento, lunga 680 metri ad 1 metro dalla corda interna, è situata nella stessa area di quella da corsa. Un tondino a fondo sabbioso consente il passeggio dei cavalli. L'innaffiamento delle piste è assicurato da autobotte.
Il settore scuderie (237 boxes) comprende 18 sellerie, 15 magazzini, 2 mascalcie, una letamaia, servizio veterinario, ambulatorio veterinario, boxes di isolamento, alloggi e servizi per il personale, mensa, ristorante, bar e parcheggio riservato.
Il pubblico ha a sua disposizione uno spazio recintato, capace di ricevere 8.000 spettatori, di cui 2.700 in tribuna e 5.300 nel parterre. Nella stagione invernale la tribuna è riscaldata. All'esterno dell'ippodromo è presente un parcheggio con 300 posti macchina. Un ristorante, due bar, un servizio di pronto soccorso, un parco giochi per bambini completano la serie di servizi.
L'ippodromo è attrezzato per lo svolgimento di corse in notturna.
Cinque telecamere riprendono le corse e il pubblico può seguire le competizioni attraverso TV monitors.
L'ippodromo è dotato di fotosprint e di 2 autostarts.
Tutte le scommesse al totalizzatore sono gestite elettronicamente sia per l'accettazione che per il pagamento; quote eventuali per il vincente e l'accoppiata ed informazioni sulle altre scommesse sono fornite ai pubblico in continuo aggiornamento mediante un apposito sistema televisivo. Il sistema di raccolta delle scommesse è completato da un'agenzia ippica.