Super Enalotto

Lotto

Totocalcio

Totogol

Big Match

Tris

Big Race

Sistemi

Metodi Lotto

Software

Servizi

News!!

 

Smorfia

Locandine

Forum

Link utili

Scommesse

Informazioni

Iscrizione

Cerca Ricevitorie

Chi Siamo

Info@Ricevitorie

Suggerimenti

webmaster

Privacy and Cookie Policy

 

 
 
 

Norme Generali

 Totalizzatore

Controversie

Scommesse a quota fissa

 

Regolamento sulle scommesse sportive

SOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE E DISPOSIZIONI TRANSITORIE

Art.38

SOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE

  1. Le controversie, escluse quelle di natura fiscale, insorte in sede di interpretazione e di esecuzione del presente Regolamento e delle scommesse dallo stesso disciplinate possono essere sottoposte, per la loro soluzione, all’Autorità giudiziaria ordinaria oppure al giudizio di apposita Commissione nominata dal Ministro delle Finanze, con reclamo scritto da inoltrare entro trenta giorni dalla convalida delle scommesse a Quota Fissa e dalla diramazione delle quote per le scommesse a Totalizzatore.

  2. La Commissione decide, sentite le parti, entro 15 giorni dalla ricezione del reclamo, con decisione vincolante ed immediatamente esecutiva.

  3. Nel caso di rigetto del reclamo può essere adita l’Autorità giudiziaria ordinaria.

  4. La Commissione è composta da un Magistrato appartenente all’Ordinamento giudiziario ordinario o amministrativo con qualifica di Consigliere della Corte di Cassazione o equiparata che la presiede, da un dirigente del Ministero delle Finanze, da un dirigente dell’Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato e da due esperti proposti dal C.O.N.I.

  5. Per ogni membro è nominato un supplente.

  6. Le decisioni possono essere assunte solo in presenza di tre membri, compreso il Presidente.


Art.39

DISPOSIZIONE TRANSITORIA

  1. Su richiesta del C.O.N.I., nelle more della effettuazione delle relative gare, che dovranno essere bandite entro il 1998, l’accettazione delle scommesse è effettuata, comunque non oltre il 31 dicembre 1999, da parte di Concessionari previsti dal Regolamento di cui all’Articolo 3, comma 78, della Legge 23 dicembre 1996, n.662. In tal caso, il Ministero delle Finanze gestisce il Totalizzatore nazionale, attingendo ai proventi derivanti dalle scommesse per la copertura delle spese di impianto ed esercizio dello stesso e trasmette ogni sei mesi una relazione informativa alle Commissioni parlamentari competenti per materia.


Il presente Decreto, munito del sigillo dello Stato, sarà inserito nella raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare. Roma, 2 giugno 1998 Il Ministro: Vincenzo VISCO Visto, il Guardasigilli: Giovanni Maria FLICK Registrato alla Corte dei Conti il 4 giugno 1998 Registro n. 1 Finanze, foglio n. 253

Torna ad inizio pagina

Tutte Le News

Per i Ricevitori e per gli appassionati la nuova sezione di Ricevitorie.it  dedicata alle news.

Entra nel Nuovo Forum per i Ricevitori e per tutti gli appassionati dei concorsi a Pronostico italiani. Entra
 

Entra in Chat!!!

 
 

 

 

Powered keweb @ copyright 2000 - 2001