Super Enalotto

Lotto

Totocalcio

Totogol

Big Match

Tris

Big Race

Sistemi

Metodi Lotto

Software

Servizi

News!!

 

Smorfia

Locandine

Forum

Link utili

Scommesse

Informazioni

Iscrizione

Cerca Ricevitorie

Chi Siamo

Info@Ricevitorie

Suggerimenti

webmaster

Privacy and Cookie Policy

 

 
 
 

Norme Generali

 Totalizzatore

Controversie

Scommesse a quota fissa

Regolamento sulle scommesse sportive


SCOMMESSE A TOTALIZZATORE

Art.18
TIPI DI SCOMMESSE AMMESSE


  1. Le scommesse ammesse a Totalizzatore sono le seguenti:
    • SINGOLA: il pronostico indica il verificarsi di uno degli eventi proposti sull'avvenimento oggetto della scommessa;
    • PLURIMA: il pronostico indica da due a sei dei primi classificati dell'avvenimento oggetto della scommessa.
      Nel proporre la scommessa è specificato:
      1. il numero degli eventi da pronosticare;
      2. se il pronostico è espresso indicando l'esatto ordine di piazzamento (scommessa in ordine) o se è espresso indicando i classificati qualunque sia il loro ordine di piazzamento (ordine libero);
    • MULTIPLA: il pronostico indica tutti gli esiti di tutti gli avvenimenti oggetto della scommessa;
    • TOTOMULTIPLA: tipo particolare di multipla, specificatamente disciplinato negli articoli da 27 a 29, nel quale il pronostico indica gli esiti da uno a sei degli avvenimenti oggetto della scommessa.


Art.19
PROGRAMMA SCOMMESSE

  1. Ogni gestore redige e rende pubblico, mediante affissione nei luoghi ove il gioco viene raccolto, uno specifico programma per le scommesse a totalizzatore, in cui indica gli avvenimenti, scelti tra quelli riportati nel programma di cui all'articolo 6, i tipi di scommessa ammessi, le unità di scommessa ed il minimo di scommessa. Tale programma indica inoltre la data e l'orario di apertura e chiusura dell'accettazione delle scommesse.
  2. Per la totomultipla il programma contiene da un minimo di 6 ad un massimo di 30 avvenimenti, indica i tipi di Totomultipla ammessi e specifica per ciascun avvenimento, gli eventi scommettibili.


Art.20
CALCOLO DELLE QUOTE

  1. Le quote sono calcolate immediatamente dopo la comunicazione del risultato dell'unico o ultimo avvenimento oggetto della scommessa.
  2. Le quote sono riferite ad una lira e sono espresse da una cifra intera seguita da un solo decimale; i decimali successivi per troncamento, sono a favore del C.O.N.I. Il calcolo delle quote, ad eccezione della totomultipla per la quale si rinvia alle disposizioni di cui all'articolo 28, è effettuato come segue per ciascun tipo di scommessa:
    • si determina il disponibile a vincite delle scommesse totalizzate pari alla somma degli importi scommessi su ogni singolo evento detratto l'importo del prelievo;
    • il quoziente ottenuto dividendo il disponibile a vincite per l'ammontare totalizzato sull'evento o combinazione vincente costituisce la quota per quel tipo di scommessa.
  3. Le quote del totalizzatore non possono essere inferiori ad una lira.


Art.21
SCOMMESSA SINGOLA - PARITA’

  1. Nel caso di esito di parità nell'avvenimento oggetto della scommessa singola, non specificatamente proposto come evento pronosticabile, sono considerate vincenti, con un'unica quota, le scommesse che indicano uno dei concorrenti classificati in parità.


Art.22
SCOMMESSA PLURIMA

    La scommessa Plurima a Totalizzatore è la seguente:
  • P2. pronostico sui primi due classificati;
  • P3. pronostico sui primi tre classificati;
  • P4. pronostico sui primi quattro classificati;
  • P5. pronostico sui primi cinque classificati;
  • P6. pronostico sui primi sei classificati.


Art.23

SCOMMESSA PLURIMA IN ORDINE - PARITA’

  1. In caso di esito di parità, non specificatamente proposto come evento pronosticabile, sono considerate le seguenti ipotesi:

    • P2. parità tra due o più concorrenti al primo posto: sono vincenti, con un’unica quota, le scommesse che indicano in qualsiasi ordine due dei concorrenti classificati in parità;
    • P2. parità tra due o più concorrenti al secondo posto: sono vincenti, con un’unica quota, le scommesse che indicano esattamente al primo posto il concorrente primo classificato ed al secondo posto uno qualunque dei concorrenti classificati in parità;
    • P3. parità tra due concorrenti al primo posto: sono vincenti con un’unica quota, le scommesse che indicano ai primi due posti, in qualsiasi ordine, i concorrenti classificati in parità ed esattamente al terzo posto il concorrente terzo classificato;
    • P3. parità tra tre o più concorrenti al primo posto: sono vincenti con un’unica quota, le scommesse che indicano in qualsiasi ordine tre dei concorrenti classificati in parità;
    • P3. parità di due o più concorrenti al secondo posto: sono vincenti, con un’unica quota, le scommesse che indicano, al primo posto il concorrente classificato primo e, comunque, due dei concorrenti classificati in parità al secondo posto;
    • P3. parità tra due o più concorrenti al terzo posto: sono vincenti, con un’unica quota, le scommesse che indicano esattamente al primo e secondo posto i concorrenti primo e secondo classificato ed al terzo posto uno dei concorrenti classificati in parità.


  2. Per gli esiti di parità relativi alle scommesse Plurime P4, P5 e P6, si procede in modo analogo a quanto disposto dal comma 1.


Art.24

SCOMMESSA PLURIMA IN ORDINE LIBERO - PARITA’

  1. In caso di esito di parità, non specificatamente proposto come evento pronosticabile, sono considerate le seguenti ipotesi:

    • P2. parità di due o più concorrenti al primo posto: sono vincenti, con una unica quota, le scommesse che indicano due dei concorrenti classificati, in parità al primo posto;
    • P2. parità di due o più concorrenti al secondo posto: sono vincenti con un’unica Quota, le scommesse che indicano il concorrente classificato primo e uno dei concorrenti classificato secondo in parità;
    • P3. parità di due concorrenti al primo posto: sono vincenti con un’unica Quota, le scommesse che indicano i due concorrenti classificati in parità al primo posto ed il concorrente classificato terzo;
    • P3. parità di tre o più concorrenti al primo posto: sono vincenti, con un’unica Quota, le scommesse che indicano tre dei concorrenti classificati in parità;
    • P3. parità di due o più concorrenti al secondo posto: sono vincenti, con un'unica Quota, le scommesse che indicano il concorrente classificato al primo posto e due dei concorrenti classificati in parità al secondo posto;
    • P3. parità di due o più concorrenti al terzo posto: sono vincenti, con un’unica Quota, le scommesse che indicano i due concorrenti classificati ai primi due posti e uno dei concorrenti classificato terzo in parità;


  2. Per gli esiti di parità relativi alle scommesse Plurime P4, P5 e P6, si procede in modo analogo a quanto disposto dal comma 1.


Art.25

SCOMMESSA PLURIMA - RISULTATO NELLE COMPETIZIONI

  1. Se in un avvenimento oggetto della scommessa Plurima i concorrenti classificati sono in numero inferiore ai concorrenti pronosticati, sono considerate vincenti le scommesse che indicano i concorrenti classificati, nell’ordine se la scommessa è in ordine o in qualsiasi ordine se la scommessa è a ordine libero.


Art.26

SCOMMESSA MULTIPLA - PARITA’ E VALIDITA’

  1. Nel caso di esito di parità nell’avvenimento oggetto della scommessa Multipla, non specificatamente proposto come evento pronosticabile, sono considerate vincenti, con un’unica quota, le scommesse che indicano uno dei concorrenti classificato in parità.

  2. Le scommesse Multiple che hanno per oggetto uno o più avvenimenti considerati non svolti o in cui nessun concorrente è classificato sono ritenute valide e vincenti nella parte in cui sono indicanti esattamente gli esiti dei rimanenti avvenimenti.


Art.27

TOTOMULTIPLA - SCOMMESSE VINCENTI

  1. Una Totomultipla è vincente quando, per tutti gli avvenimenti nella stessa considerati, i risultati convalidati sul campo corrispondono all’evento pronosticato.

  2. Se un avvenimento compreso nel programma di cui all’Art.19, risulta non svolto o senza alcun concorrente classificato, la quota per tale avvenimento è posta pari ad 1 e tutti i possibili eventi dello stesso si considerano verificati. Le scommesse Totomultiple che hanno per oggetto uno o più di tali avvenimenti sono considerate vincenti se indicano esattamente l’esito dei rimanenti avvenimenti pronosticati nella scommessa.


Art.28

TOTOMULTIPLA - PROCEDURA DI CALCOLO DELLE QUOTE

  1. Le quote, indicate per ogni avvenimento sulla base di una Lira con troncamento alla seconda cifra decimale, sono comprensive della puntata. I conteggi sono eseguiti con troncamento alla 6a cifra decimale. Gli importi derivanti dai troncamenti sono a favore del C.O.N.I.

  2. La determinazione delle quote avviene secondo le seguenti modalità:

    • ogni scommessa Totomultipla viene registrata in tutti i suoi termini;
    • su ogni avvenimento indicato nella Totomultipla viene totalizzato, per tipo di scommessa, l’importo corrispondente al totale della scommessa, diviso per il numero degli avvenimenti pronosticati;
    • l’individuazione delle scommesse vincenti avviene una volta conosciuti gli eventi vincenti;
    • il numero delle unità di scommessa vincenti si determina separatamente per ogni tipo di scommessa;
    • il disponibile a vincite si determina per ogni tipo di Totomultipla e per ogni avvenimento, detraendo dal totale scommesso il prelievo globale;
    • in caso di assenza di vincite su un avvenimento, il disponibile a vincite è ripartito, proporzionalmente, tra gli altri avvenimenti;
    • nel caso di assenza di vincite su un tipo di scommessa su un avvenimento, il disponibile a vincite è ripartito proporzionalmente su gli altri tipi di scommesse;
    • per ogni singolo avvenimento il calcolo della quota ponderata provvisoria avviene secondo le seguenti modalità:

      1. le unità vincenti di tutti i tipi sono sommate;
      2. per ogni tipo si calcola un parametro ottenuto moltiplicando il disponibile a vincite per il numero degli avvenimenti che quel tipo di scommessa contempla;
      3. la somma dei parametri di cui al punto 2, è divisa per il totale del disponibile sull’avvenimento. Così operando si ottiene un secondo parametro chiamato in prosieguo P;
      4. il totale disponibile per vincite dell’avvenimento si divide per il totale delle vincite calcolate al punto 1;
      5. si effettua la radice Piesima sul risultato della divisione di cui al punto 4., ottenendo così la quota di prima approssimazione riferita all’avvenimento;
      6. si verifica il totale dei pagamenti teorici. Tale totale si ottiene dando un valore provvisorio alle unità vincenti di ogni tipo di scommessa moltiplicandole per la quota provvisoria tante volte quanti sono i termini che quel tipo di scommessa contempla;
      7. si confronta il totale dei pagamenti teorici con il disponibile per vincite e se la differenza supera l’unità di scommessa si procede all’affinamento successivo della quota;


    • le quote definitive ottenute non sono mai inferiori ad 1;
    • in caso di esito di parità, non esplicitamente proposto come evento pronosticabile, sono considerate vincenti le scommesse che indicano gli eventi coinvolti nella parità stessa.


Art.29

TOTOMULTIPLA - CALCOLO DELLA VINCITA

  1. L’importo della vincita di una Totomultipla è determinato moltiplicando tra loro le quote di ogni avvenimento esattamente pronosticato e moltiplicando poi il risultato di tale operazione per l’importo scommesso.

  2. L’importo da pagare alla scommettitore è arrotondato per troncamento alle mille Lire. Gli importi derivanti dai troncamenti sono in favore del C.O.N.I.

Torna ad inizio pagina

Tutte Le News

Per i Ricevitori e per gli appassionati la nuova sezione di Ricevitorie.it  dedicata alle news.

Entra nel Nuovo Forum per i Ricevitori e per tutti gli appassionati dei concorsi a Pronostico italiani. Entra
 

Entra in Chat!!!

 
 

 

 

Powered keweb @ copyright 2000 - 2001